Territorio e Vitigni

Il Codex Wangianus liber de postis montis Arçetarie fu redatto a Trento dal Principe Vescovo Federico Vanga tra il 1208 e il 1214.
Esso è il più antico codice minerario d’Europa e primo testimone della faticosa pratica di estrazione dell’argento nella zona di Faedo.

Con la sua produzione vinicola Villa Piccola vuole omaggiare quest’antica pratica di estrazione, il fascino ed il mistero di ricavare dalla terra tesori, ed inoltre esaltare l’importanza di questo Codex che, vanto esclusivo di questa terra, ne racchiude i più profondi segreti.

 

The Codex Wangianus  liber de postis montis Arçetarie  was edited by the Prince-Bishop Federico Vanga in Trento between 1208 and 1214. It is the oldest European mining code and the first written document about the mining activity in Faedo’s area.

Villa Piccola’s wines pay homage to the ancient mining art, to the fascination and intriguing mystery of digging precious metals out of the earth, and to the key importance of this mining code that best represents this territory and encloses its deepest secrets.